Menu

Costa

by gud, gennaio 27, 2014

Mi perdo e mi ritrovo qui.
Sotto un temporale di spilli. 
Non amo gli ombrelli.
Sono fatta apposta per farmi male.
Per farmi fare male.

Certi giorni sono fatti di spigoli.
E tu devi camminare lo stesso.
Inciampando meno.
Inciampando meglio.

Mi perdo e mi ritrovo qui.
Con la convinzione stretta nelle mani
che se tutto il mondo cambia
noi no.
Noi mai.
Che da sempre siamo e per sempre saremo.
Perché qualsiasi cosa siamo e siamo stati
è la più incerta sicurezza di sempre, da sempre.

Invece no.
Abbiamo smesso di essere.
Se mai siamo stati, qualunque cosa fossimo.

Inciampare senza morire ha un prezzo.
Sei tu quel prezzo.
È quel pezzo di noi quel prezzo.

Mi è costato il tuo sorriso felice altrove.
Mi è costato l’universo che stava per essere, insieme.
Mi è costato quanto costa il coraggio mancato.

Mi perdo e mi ritrovo qui.
Sotto un temporale di spilli.
Non abito poi così lontano.

No Comments


Leave a Reply

Your email address will not be published Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*