More

Ricordi ancora quando la pelle era carta bianca? Poco. Già da bambino, per cogliere more, tornavo a casa rigato di spine. Mia nonna sorrideva scuotendo la testa, mi prendeva in braccio e con pazienza disinfettava le mie ferite di guerra. Quanto frizzava. Facevo gli occhi lucidi ma non piangevo, speravo che quello strazio finisse in… Continua a leggere More

Lettera a G

Perché non mi scrivi una lettera a casae la imbuchi in quella via del centroE scrivici solo le storie più bellee che hai fatto in questi lunghi giorni.E dimmi se hai pianto, ti sei divertito, hai giocato, hai bevutoi sogni sogni che hai fatto e cosa ti ha tenuto sveglio.Raccontami il sole che ti ha… Continua a leggere Lettera a G