Porto d’aria

Meno male che questa doveva essere la fine di un capitolo sconnesso e disadattato da cui far sbocciare una nuova e pulita esistenza. In tutto questo la parola chiave è sbocciare ma nel senso di Cristal. Il problema sorge sempre con quel prima timido e poi accecante tentativo di riempire quel vuoto preciso con non… Continua a leggere Porto d’aria

L'amore ai tempi delle stampanti 3D

-Tieni è per te.-Cos’è?-È un vaso.-Un vaso per cosa?-Non lo so, per le piante?-Piantine, è un po’ piccolo no?-In effetti è nato come un bicchiere.-Ah sì?-Sì, mi stavo lavando i denti l’altra mattina, e nel bicchiere degli spazzolini ho visto il tuo-E ti ha ispirato?-In un certo senso… l’ho visto lì fermo, appoggiato di schiena… Continua a leggere L'amore ai tempi delle stampanti 3D