Tempo Relativo

– Se vi dicessi che io non sono di quest’epoca, mi credereste?Mi credereste se vi dicessi che vengo da molto più lontano di quanto riusciate a immaginare spingendovi al limite?Qui le donne possono scrivere?– Romanzi?– No non romanzi, sul giornale…– Che sciocchezza.– E verrebbero pagate se lo facessero?– Non credo proprio…– Non siete costretto a… Continua a leggere Tempo Relativo

Accademico

Ho diciotto anni.Sono al liceo e sto raccogliendo dei fondi per il concerto dell’istituto.Il rettore mi dà carta bianca.È un uomo intelligente, sui cinquanta, ex docente di lettere classiche.Dal terrazzo della biblioteca si vede un cielo da brivido e questo vento leggero e freddo è come se ti tenesse sveglia, attenta, aderente al presente.Tengo le… Continua a leggere Accademico

Canzone per Te

Si può ascoltare una canzonescrivendone un’altra?Non so magari facciamo un tentativo.È un giro blueslo senti il ritmo è  giusto,servono solo parole giuste uguali.Qualcosa da direSì qualcosa da direanche senza le rimee che ti faccia accorgere che è una canzonealmeno un po’ speciale.Hai capito che è per te? Mi incuriosisce e mi spaventaquanto “normale” “banale” e… Continua a leggere Canzone per Te

La frase più triste al mondo

, una volta mi disse:“balli che potresti fare la cubista”è una frase orribile, ma anche un complimento.Voglio una foto insieme perché ho deciso che gli amici vanno celebrati con una goccia eterna nell’oceano in jpeg.Che ragazzina sciocca.Noi non siamo amici.Quante sbronze? Nemmeno io me lo ricordo. Educazione, Simulazione, Azione, Verità, Sorpresa, Finzione. No, se mi… Continua a leggere La frase più triste al mondo

Forse. Una Storia.

Una volta conoscevo un ragazzo bello come il sole, talentuoso come un dio greco.Per questo lo chiamerò Apollo.Non sono Dafne, né Giacinto, né Melissa.Sono un po’ ninfa, un po’ uomo, un po’ donna mortale.E nel tempo in cui tutto poteva essere, almeno un po’, siamo stati anche noi.Nelle acque fredde di un fiume antico, intingevo… Continua a leggere Forse. Una Storia.

L'ultima notte al mondo

Ogni tanto mi capita di pensare ad amene assurdità:cosa farei se fossi una rockstar, se vincessi l’enalotto, se potessi leggere nel pensiero, se i Maya avessero ragione…Se i Maya avessero ragione.Se il mondo finisse sul serio, se ci credessi davvero, penso non cambierebbe niente.Penso che mi piacerebbe lo stesso imparare a fare le curve precise… Continua a leggere L'ultima notte al mondo

Breve presa di coscienza

Ci sono eventi che ricavano il proprio valore grazie alla loro speciale unicità:il natale,il compleanno,una mattina in cui non ti odio.