Menu

Pensando a come vestirmi Martedì…

by gud, febbraio 14, 2010


E sono qui, nelle gelide terre vagliesi, nel look più londinese possibile e nell’attesa della famosa cena, scrivo…
Vaglia aveva organizzato un carnevale coi fiocchi, carri, coriandoli, bambini in costume e persino la banda, la Banda di Vicchio…sembra un mondo parallelo eh?
Un po’ lo è…una realtà fuori dai celebri schemi cittadini.
Qui si conoscono tutti, è normale che si tengano trattori in giardino e che ci si scambino anatre e galline, ancora vive e pennute, per il pranzo del giorno seguente…
La mia splendida M. ha vinto una medaglia per il suo bel costume da elfa dei boschi!
Era bellissima infatti. E per tornare a casa, abbiamo preso un passaggio dalla Perla Nera…che fortuna eh…
Io mi sono resa definitivamente conto di quanto, le bande musicali, mi mettano tristezza. Una tristezza immensa, sconfinata et profondissima.
Non so se sia legato a qualche trauma infantile o a qualche stereotipo collettivo, ma mentre il mondo circense attiri sempre, fascinoso, la mia attenzione, le bande musicali, i pennacchi, gli ottoni ed i tamburelli…mi trascinano davvero nella più languida malinconia…
Per fortuna ci sono i baci della perugina, di cui ho scoperto una curiosissima origine…
Una delle cause scatenanti della pancettina antitendenza, antitaglia40, antimagrezzaperfetta insomma, è stato plasmato dalle fini e creativissime mani della Spagnoli. Luisa Spagnoli.
Fantastico.

No Comments


Leave a Reply

Your email address will not be published Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*