Menu

Omnem crede diem tibi diluxisse supremum: grata superveniet quae non sperabitur hora.

by gud, febbraio 15, 2010

Ieri sera, tornando a casa, ho visto una cosa.

In macchia, per la strada, di fronte al ristorante dove M cenava.
Un’automobile dei carabinieri, delle persone ed un uomo, steso per terra, coperto da un lenzuolo bianco.
“M. sai che è successo?”
“era a cena qui, stava tornando a casa…”
Difficile non pensare ad altro.
Ed inevitabile immagino quest’uomo, a cena, mentre taglia la pizza e si chiede se mangerà o meno, anche quella parte un po’ più bruciata e pensa che domani metterà a posto la libreria, incontrerà quella persona, comprerà il latte….domani. Domani un cazzo.
Fare oggi, Fare oggi. Fare Assolutamente Oggi.

No Comments


Leave a Reply

Your email address will not be published Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*