Menu

Il Dentista…

by gud, settembre 6, 2010

Dopo una settimana al limite del sopportabile, ho tirato un respiro di sollievo quando al mio albeggiante risveglio, mi sono resa conto che le cose che avrei assolutamente dovuto fare mi piacevano tutte.
Eccetto l’appuntamento col figlio del demonio, sanguisuga di risparmi, essere senza scrupoli e totalmente privo di moralità.

Il Dentista.

Oltre ad essere uno spietato arrampicatore sociale, lucrante sulle altrui atroci sofferenze, in questa figura che sfiora il mitologico, è forte l’istinto sadico, che sfoggia con boria consunta, già dalle prime manifestazioni di sé.
Ti studia, ti deride per l’errato utilizzo del filo interdentale e ti invita, celando il suo fine con un diabolico sorriso, a sederti su quel moderno rifacimento di sedia elettrica…
“Prego, si accomodi…” dice il discendente di Satana…
E quando trovi la risposta all’interrogativo circa il perché le assistenti della suddetta prole di Blezebù, più che dall’università, sembrino uscite dal catalogo di Victoria Secret’s…

E’ troppo tardi.

Sei già in trappola. Inerme. Nella medesima condizione di una tartaruga dondolante sul carapace.
E nonappena vedi l’ago anestetico che dovrebbe esserti amico o percepisci il suono dell’apparentemente innocuo e minuscolo trapano, il tuo occhio prende le stesse sembianze di quello del povero bovino destinato al macello.
Ecco, lì ti rendi conto concretamente dell’ineluttabilità della sofferenza, della vittoria schiacciante del male incombente…
Ed a coronate questo Satanico quadretto c’è la faccia gaudente che l’anticristo ti mostra per tutto quell’infinito tempo infernale…
Mi sfugge ancora il meccanismo che mi porta, in conclusione a questo tour nella bolgia odontoiatrica, a remunerare fior fior di quattrini il primogenito di Lucifero…
In effetti avevo sentito dire che le anime di oggi non valessero più come quelle di una volta…

1 Comment


    • Reply Cancel Reply
    • settembre 7, 2010

    ؛spɹɐƃǝɹ ʇsǝq˙ǝʇısqǝʍ ɹno oʇ oƃ uɐɔ noʎ 'ʎɥdɐɹƃodʎʇ ǝnbıun puıɟ oʇ pǝǝu noʎ ɟı'ʎɐʍ ǝɥʇ ʎq0‾0 ǝɔıu sʞooן ƃoןq ɹnoʎ¡ƃuıʇǝǝɹƃ ɯɹɐʍ ¡puǝıɹɟ ʎɯ oןןǝɥ

Leave a Reply

Your email address will not be published Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*