Menu

dire fare baciare lettera TestaMente

by gud, marzo 25, 2013

Cos’ho in mente?
Mi pesa la testa.
Perché è piena di disegni.
I disegni pensati sono pesanti.
Sono spessi come la nebbia?
Sono spesso in bianco e nero.
Nero come la morte?
Il nero sfina. Comunque.
Sono sottili come fogli?
Volano come foglie se soffia il vento dentro?
Esiste un paravento per quel vento lì?
Saranno voluminosi come i capelli ricci sciolti sulle spalle, dopo il mare?
O più come la schiuma delle onde? O della birra…
Mi pesa la testa perché è piena di sogni.
Sogni disgraziati e schietti.
Vagabondi che l’amore è casa e tetto è il cielo. Ovunque.
Ovunque sia.
Un pugno che stringe sabbia asciutta.
Sogni luminosi.
Sinceri e grandi.
Sogni belli come un paio d’occhi che li guardi e bum. Ti senti letto dentro.
Nel senso di leggere.
Nel senso di lenzuola.
Mi pesa la testa perché dentro ci sono io tutta, ma se mi stringo ci stiamo.
Stringi le mie mani come se avessi capito.
Baciami come nei film, ma per davvero.
Quante parole stanno in un pensiero?
Quanti pensieri dentro una parola?
Non dico niente.
Sai cos’ho in mente se ti dico che non mento?

No Comments


Leave a Reply

Your email address will not be published Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*