More

Ricordi ancora quando la pelle era carta bianca? Poco. Già da bambino, per cogliere more, tornavo a casa rigato di spine. Mia nonna sorrideva scuotendo la testa, mi prendeva in braccio e con pazienza disinfettava le mie ferite di guerra. Quanto frizzava. Facevo gli occhi lucidi ma non piangevo, speravo che quello strazio finisse in… Continua a leggere More

Un caffè corretto al flashback

Oggi camminavo per il centro e pensavo al mio futuro.Ho immaginato il mio lavoro, un angolo della mia casa, il mio gatto, il mio cane, il mio terrazzo.Ho immaginato dettagli di dinamiche quotidiane della mia vita nel mondo degli adulti. Sono inciampata in un san pietrino appena ho buttato l’occhio al futuro partner amoroso.Ho scampato… Continua a leggere Un caffè corretto al flashback