Sei tornato, Eroe.

Esse, Fisico magro, andatura lenta, capelli spettinati. Come sempre.Si ferma di fronte all’entrata del locale.E’ sempre lo stesso, pensa, però si vede che è bruciato.Guarda in basso. Un istante. Entra.Tutto come prima.Quasi.M sempre sul panchetto di legno in fondo al bancone, lo stesso boccale di birra scura, sicuramente non il primo e forse anche la… Continua a leggere Sei tornato, Eroe.